CALCIATORI DILETTANTI FRANCHIGIA A 10.000 € PER RIMBORSI SPESE

Sale a 10.000 € la franchigia fiscale per lo sport dilettantistico che dall’anno prossimo segnerà il limite quale indennità, rimborsi forfettari, premi e compensi erogati agli atleti, allenatori e membri dello staff delle associazioni sportive dilettantistiche che risulteranno non imponibili ai fini IRPEF. Resta ferma la norma che definisce la tassazione dell’eccedenza la quale sarà tassata con una aliquota del 23% fino a 28.158 € per poi cumularsi al reddito complessivo al di sopra di tale limite.

 

NIENTE AUMENTI IVA NEL 2018

Le aliquote IVA ordinaria (22%) e ridotta (10%) resteranno invariate nel 2018 e non subiranno gli incrementi precedentemente previsti. Aumento solamente sospeso in quanto si ritornerà a parlarne nel corso del prossimo anno in quanto, secondo le previsioni governative, le aliquote passeranno rispettivamente al 24,9% e al 13%.

 

BONUS IRPEF

Ampliata la platea dei beneficiari del bonus Irpef. L’ultima fascia di reddito che dà diritto al bonus, seppure con uno scarto che passa da 24.000-26.000 a 24.600-26.600 euro.

 

SCONTO PENDOLARI

Tornano le detrazioni per gli abbonamenti di trasporto: fino a 250 euro per le spese di abbonamento per i trasporti pubblici locali, regionali e interregionali.

 

INDUSTRIA 4.0

Come misura di sostegno agli investimenti (industria 4.0) viene prorogata la formula degli iperammortamenti che quindi riguarderanno anche gli ordini effettuati nel 2018, con consegna dei beni entro dicembre 2019. Il maggior arco temporale concesso consentirà indubbiamente alle aziende di pianificare in modo migliore gli investimenti non essendoci più la necessità di effettuare l’ordine e di versare l’acconto (20%) entro dicembre 2017. Previste inoltre ulteriori risorse per la concessione dei contributi sui finanziamenti per investimenti delle piccole medie imprese (cosiddetta Nuova Sabatini) il cui termine, attualmente fissato al 31 dicembre 2018, è prorogato sino alla data di esaurimento delle risorse disponibili, data che sarà comunicata con avviso da pubblicarsi nella Gazzetta Ufficiale. 

 

BONUS ASSUNZIONI

Sconto contributivo permanente del 50% per 3 anni per l’assunzione di under 30. Per il solo 2018 lo sconto vale anche per stabilizzare chi non ha ancora compiuto 35 anni.

 

POLIZZE TERREMOTO

La detrazione fiscale del 19% sulle polizze vita si estende, dal 2018, a quelle stipulate contro eventi calamitosi a protezione della casa. Salta il bollo del 2 per mille sulle polizze vita.

 

ECOBONUS 2018

L’ecobonus prevede una detrazione Irpef del 65% sui costi sostenuti per interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche degli immobili. Il bonus come precedentemente sarà da ripartire in 10 quote annuali dello stresso importo sino a un limite massimo di spesa di:

  • 30.000 € per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale;
  • 40.000 € per la riqualificazione dell’involucro di edifici esistenti, e l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda (solare termico);
  • 100.000 € per la riqualificazione energetica globale.

Dal 2018 passerà dal 65% al 50% la detrazione per le caldaie a condensazione e a biomasse, per la posa in opera di infissi e di schermature solari.

 

 

BONUS RISTRUTTURAZIONI 2018

Confermato il bonus ristrutturazione con la detrazione al 50% dall’Irpef sulle spese sostenute, sempre fruibile in 10 quote annuali dello stesso importo fino ad un massimo di 96.000 €. Sono detraibili i lavori interni a edifici esistenti, in particolare opere di manutenzione ordinaria (solo parti comuni dell’edificio), manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia e recupero e risanamento conservativo.

 

BONUS MOBILI 2018

Confermati il bonus mobili per l’acquisto di arredi (armadi, letti, sedie, tavoli, mensole, cassettiere…), mobili del bagno, componenti della cucina e grandi elettrodomestici (frigorifero, congelatore, lavastoviglie, forno, lavatrice, asciugatrice, tutti di classe non inferiore alla A+, tranne il forno, per il quale è sufficiente la classe A), solo in occasione della ristrutturazione dell’abitazione. Prevista la detrazione al 50% entro un limite massimo di spesa di 10.000 €, da ripartire come al solito in 10 rate di pari importo.